17 aprile 2018 admin

Un viaggio in Palestina attraverso l’empowerment delle donne con disabilità

“Dobbiamo affrontare una doppia discriminazione: prima di tutto siamo donne e poi siamo donne con disabilità”. Tahir, ricercatrice nel progetto “Particip-Action”, esprime così la condizione di molte donne con disabilità in Palestina.

L’obiettivo del progetto “Particip-Action”, finanziato dall’ Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e implementato da Educaid, è quello di rafforzare il ruolo delle Organizzazioni di Persone con Disabilità e di aumentare la consapevolezza dei diritti delle persone con disabilità.

La ricerca emancipatoria

La ricerca emancipatoria si focalizza su gruppi marginalizzati e a rischio di marginalizzazione, in questo caso donne con disabilità, e li coinvolge come soggetti attivi. Durante il processo di ricerca che abbiamo gestito, le donne sono state formate per diventare loro stesse le responsabili del processo di produzione di conoscenza sulle loro vite e sulle loro necessità.

Guarda il video per approfondire l’attività di ricerca che abbiamo coordinato: un viaggio attraverso le terre palestinesi e le storie delle donne che hanno partecipato al progetto.

“Come madre di persona con disabilità, la ricerca emancipatoria mi ha permesso di comprendere meglio l’esperienza di altre persone con disabilità. Ne ho beneficiato in termini di empowerment e grazie all’attività di ricerca ho capito che non sono sola…”

Rajaa (Caregiver & Ricercatrice)

hfmz3y - wwii3a - 7xotdp - iakno6 - p8rgot - ls6cc1 - n8evsc - 5ddck4

JOIN US TODAY!

Become part of a great community

and create connections

We will treat your information with respect. For more information please read our privacy policy.  By clicking "sign up" you agree that we may process your information in accordance with these terms.