19 dicembre 2017 admin

Come si misura l’impatto sociale?

Questa è una domanda molto frequente tra le organizzazioni del terzo settore, che sono chiamate a valutare e misurare l’impatto sociale generato dalle loro attività. La recente riforma del terzo settore chiede infatti alle organizzazioni “la valutazione qualitativa e quantitativa, sul breve, medio e lungo periodo, degli effetti delle attività svolte sulla comunità di riferimento rispetto all’obiettivo individuato”.

La valutazione dell’impatto sociale generato dall’organizzazione può essere utile per rendere le sue attività più efficienti ed efficaci. Questo è particolarmente vero quando il sistema di monitoraggio e valutazione (M&E) è integrato nei processi strategici dell’organizzazione.

Una valutazione di impatto condotta da una terza parte indipendente è in grado di mostrare e dimostrare agli stakeholder i benefici che l’organizzazione crea per la società e si inserisce perfettamente nel social report annuale dell’organizzazione.

Un ciclo di eventi per imparare a misurare l’impatto sociale

Stiamo organizzando tre eventi per sostenere le organizzazioni nel loro processo di realizzazione di una valutazione dell’impatto sociale a vantaggio delle loro attività. Il primo si terrà il 24 gennaio.

I partecipanti agli eventi acquisiranno competenze relative ai principali concetti di monitoraggio e valutazione, capiranno come applicare la teoria del cambiamento, costruire una results chain, un quadro logico, e quali sono le metodologie e gli strumenti di valutazione più comuni. Impareranno anche come scrivere un rapporto sociale e come integrare in questo la valutazione.

La partecipazione è gratuita e non vi sono pre-requisiti. Il workshop si terrà il 24 Gennaio 2018, presso il Polo Universitario delle Scienze Sociali, via delle Pandette, 32, Edificio D6, aula Bracco. Orario: 14.30-18.30.

Tra gli speaker:

  • > Prof. Luca Bagnoli (Professore ordinario in Economia Aziendale presso la Scuola di Economia dell’Università di Firenze), curatore del bilancio sociale 2016 dell’Università di      Firenze*
  • Marco Bellucci, Ph.D ( Research fellow e Coordinatore dell’Unità su Economia Sociale di ARCO), curatore del bilancio sociale 2016 dell’Università di Firenze*
  • > Enrico Testi, Ph.D (Direttore Esecutivo di ARCO)
  • > Federico Ciani, Ph.D (Coordinatore dell’Unità su Sviluppo Inclusivo di ARCO)
  • > Marta Russo (M&E Specialist ad ARCO)

Per registrarsi si prega di compilare il form al seguente link –> http://bit.ly/2DnUaBq.

L’ evento è organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze per l’Economia e per l’Impresa dell’Università di Firenze.

Per informazioni inviare una mail a info@arcolab.org.

*E’ da poco online il bilancio sociale 2016 dell’Università di Firenze curato dal Prof. Luca Bagnoli e da Marco Bellucci. Il documento raccoglie e comunica le principali caratteristiche dell’organizzazione e delle attività dell’Ateneo, nonché i risultati raggiunti nelle varie aree rilevanti da un punto di vista sociale e ambientale. Il bilancio è suddiviso in cinque sezioni principali: identità e organizzazione, la relazione con gli stakeholder, attività e risultati, sostenibilità, e sintesi dei principali dati contabili. Il documento è scaricabile al seguente link –> https://www.unifi.it/art-3077-bilancio-sociale-dell-ateneo.html.