Action Research

for CO-development

Needs assessment per la promozione dell’inclusione sociale in Toscana

La coesione sociale attraverso il supporto alle comunità locali della Toscana

Luogo: Toscana, area Metropolitana di Firenze e Prato

Durata: gennaio – aprile 2018

Cliente:  Oxfam per Fondazione Burberry.

Contesto

Dopo anni di recessione economica, ancora troppe persone in Toscana sono a rischio di esclusione sociale e intrappolate in una spirale di povertà, isolamento, disoccupazione e bassa istruzione. I migranti e i giovani sono i più colpiti. Questo fenomeno è particolarmente evidente nell’area metropolitana di Firenze, dove, nonostante le opportunità economiche offerte dal settore manifatturiero e turistico, la disuguaglianza è in aumento soprattutto tra i giovani. Oxfam, incaricata da Fondazione Burberry di progettare e attuare un programma volto a favorire l’inclusione sociale in Toscana, ha commissionato ad ARCO una ricerca per ottenere una base conoscitiva utile a strutturare la fase di progettazione del programma.

Obiettivo

Il programma sarà attuato da Oxfam dal 2018 al 2022 e si concentrerà su tre aree di intervento:

  1. Scuola: introduzione di un servizio di school mentoring nelle scuole di secondo grado
  2. Coesione Comunitaria: rafforzamento dei Centri Comunitari esistenti o creazione di nuovi Centri.
  3. Accesso ai servizi: promozione del ruolo dei Facilitatori di Comunità

Che cosa abbiamo fatto

Prima di implementare il programma, Oxfam nel gennaio 2018 ha incaricato ARCO di eseguire una valutazione dei bisogni (needs assessment) delle quattro aree interessate dal programma, ovvero Prato, Empoli, Le Piagge, Campi Bisenzio.

Gli obiettivi sono:

  1. Comprendere il fenomeno dell’esclusione sociale, con particolare attenzione alla povertà economica, accesso ai servizi sociali e sanitari, abbandono scolastico
  2. Mappare i principali stakeholder
  3. Fornire a Oxfam raccomandazioni su come implementare le attività

La ricerca ha previsto sia fasi desk sia di lavoro sul campo. Strumenti come l’analisi di contesto, interviste semi-strutturate e workshop partecipativi sono stati utilizzati per raccogliere dati qualitativi.

I risultati dell’assessment sono stati divisi in tre sezioni principali per ciascuna delle quattro aree.

Sezione 1 Panoramica dei problemi

Sezione 2 Analisi degli stakeholder interessati dalle problematiche precedentemente identificate

Sezione 3 Raccomandazioni sull’implementazione del programma