Action Research

for CO-development

Rafforzare lo sviluppo economico locale in Bolivia

ECO.COM: promuovere uno sviluppo economico sostenibile e inclusivo in Bolivia

Titolo: ECO.COM – Rafforzamento dell’economia comunitaria, solidale, inclusiva e sostenibile nei Comuni di Tiquipaya e Sacaba

Luogo: Comuni di Tiquipaya e Sacaba, Bolivia

Durata: 2018 -2020

Partnership: FELCOS Umbria, ANCI Umbria, Legacoop Umbria, United Nations Development Program (UNDP), ARCO, Gobierno Autónomo Municipal de Tiquipaya, Gobierno Autónomo Municipal de Sacaba. Il Comune di Foligno è capofila. Finanziato da AICS.

Contesto

I Comuni di Sacaba e Tiquipaya sono situati nella valle di Cochamamba a 2600 m di altitudine e  sulla cordigliera circostante. Contano rispettivamente 170.000 e 50.000 abitanti. Dei 12 distretti del Comune di Sacaba 6 sono urbani e 6 rurali. Tiquipaya ha 6 distretti, di cui 3 urbani e 3 rurali, gli ultimi che occupano gran parte della superficie del comune e sono situati sulla cordigliera. In entrambi i comuni oltre il 70% della popolazione vive attualmente nei distretti urbani. Il problema principale in entrambi i comuni è l’insufficienza di acqua potabile e di irrigazione. Le imprese sono per lo più di piccole dimensioni: in tutta la Bolivia la micro e piccola impresa rappresenta il 93% delle imprese esistenti.

Obiettivo generale

Il progetto mira a promuovere lo sviluppo economico locale in Bolivia nei Comuni di Sacaba e Tiquipaya attraverso il rafforzamento delle capacità produttive e di commercializzazione di 10 associazioni locali attive nei settori dell’agricoltura, allevamento e artigianato.

Che cosa facciamo

Per il progetto ECO.COM siamo incaricati di condurre il processo di monitoraggio e valutazione attraverso missioni sul campo. Durante la missione iniziale sono state condotte interviste con gli attori locali e focus group con i rappresentanti delle associazioni di produttori dei due comuni. Il progetto prevede una valutazione intermedia e una valutazione finale.

Le attività previste dal progetto includono la selezione e il finanziamento di progetti presentati dalle associazioni di produttori locali, il rafforzamento delle capacità dei comuni di promuovere l’economia comunitaria, formazioni tecnico-professionali e lo scambio di buone pratiche tra Italia e Bolivia.
Il progetto inoltre prevede iniziative volte a favorire l’inclusione sociale e lavorativa di persone a rischio di marginalizzazione. Tra queste ricordiamo l’erogazione di borse lavoro per l’inclusione di donne, giovani e persone con disabilità nelle associazioni di produttori selezionate e attività di formazione su accoglienza e inclusione rivolta alle associazioni stesse.