25 maggio 2018 admin

Al via la fase di monitoraggio e valutazione dei progetti contro la povertà educativa

povertà educativa

Povertà economica e povertà educativa

Crescere in una famiglia povera e in situazioni di scarse opportunità di formazione per molti bambini e adolescenti implica un alto rischio di marginalizzazione sociale e l’impossibilità di migliorare la propria condizione di partenza. Nonostante la povertà non sia caratteristica solo delle famiglie più svantaggiate, come si legge nel rapporto Futuro in Partenza a cura di Save the Children, il fenomeno rimane ereditario. Povertà educativa ed economica vengono trasmesse dai genitori ai figli, che da adulti saranno a loro volta a rischio povertà ed esclusione sociale, e sono legate in un circolo vizioso: la povertà educativa alimenta quella economica e viceversa.

Il Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile e “Con i Bambini”

Da un accordo tra il Governo e le Fondazioni di origine bancaria, e con la collaborazione del Terzo Settore, nel 2016 nasce il Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. Il Fondo è alimentato dalle Fondazioni con un contributo di 120 milioni di euro all’anno per tre anni.

L’impresa sociale “Con i Bambini” è responsabile dell’attuazione del programma e dell’assegnazione delle risorse. Tre i bandi promossi: Bando Prima Infanzia (0-6 anni), Bando Adolescenza (11-17 anni), e Bando Nuove Generazioni (5-14 anni).

I bandi hanno reso obbligatorio per i partecipanti costituire una partnership con un soggetto incaricato delle fasi di monitoraggio e valutazione e valutazione d’impatto. Il soggetto individuato deve possedere “comprovata esperienza nel settore” e deve farsi carico di “definire e realizzare un piano di valutazione degli impatti generati a due anni dalla conclusione del progetto.”

La nostra attività di Monitoraggio e Valutazione

Quattro i progetti in fase di implementazione ai quali stiamo lavorando per monitoraggio e valutazione. Per questi stessi progetti svolgeremo anche la valutazione d’impatto, la cui strategia è già stata definita in fase progettuale.

I progetti

Dalla Periferia al Centro (bambini 0-6 anni). Soggetto responsabile Consorzio Nazionale Con.Opera.  Il progetto prevede la realizzazione di attività che intervengono sul sostegno alla genitorialità, sull’attivazione di servizi sperimentali per garantire una maggiore accessibilità ai servizi educativi, sul potenziamento dei servizi educativi e delle opportunità di socializzazione per le famiglie.

Infanzia in Gioco (bambini 0-6 anni). Soggetto responsabile: Humanamente.  Il progetto mira a incrementare i processi di integrazione di rete riguardanti i servizi dedicati alla prima infanzia e aumentare la presenza di spazi ad alta densità educativa per l’erogazione di servizi complementari ed integrati.

Ali per il Futuro (bambini 0-6 anni). Soggetto responsabile: Società dolce. Ali per il Futuro prevede la costruzione di un progetto familiare personalizzato per le famiglie con minori che vivono in situazioni di povertà e a rischio di svantaggio e esclusione sociale.

Sogni e Bisogni (adolescenti 11-17 anni) Soggetto responsabile Carte Blanche. Il progetto promuove azioni che mirano alla riduzione dell’abbandono scolastico e della marginalizzazione sociale attraverso attività di formazione peer to peer e alla promozione di spazi e opportunità di aggregazione e meccanismi di solidarietà sociale.

 

Per maggiori informazioni sulla nostra attività di monitoraggio e valutazione e valutazione d’impatto clicca qui.