19 giugno 2018 admin

Presentati i risultati della ricerca SROI per la Fondazione Ronald McDonald Italia

presentazione analisi SROI Fondazione Ronald McDonald Italia

Giovedì 14 giugno è stata presentata presso il Palazzo della Regione a Firenze la ricerca SROI condotta da Arco per la Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald Italia. L’obiettivo della ricerca, condotta nel 2017 per l’anno fiscale 2016, era quello di comprendere e misurare il valore sociale generato dalle quattro case Ronald presenti in Italia. Le case Ronald sono collegate a ospedali di eccellenza pediatrica e sono a disposizione delle famiglie dei bambini che devono affrontare periodi di degenza lontano da casa. Il 50% delle famiglie accolte nella casa Ronald di Firenze provengono da fuori regione, e nei primi mesi del 2018 sono state circa 40.

Fabio Calabresi, Presidente della Fondazione Ronald McDonald Italia, afferma che l’analisi SROI è stata fortemente voluta sia per avviare un processo di autovalutazione, sia per dare un feedback agli investitori, perchè ogni donazione deve generare un beneficio per la società, un valore sociale. Dalla ricerca SROI è emerso che ogni euro investito dalla Fondazione genera un valore sociale di 3,15 euro.
A presentare i risultati della ricerca il professor Luca Bagnoli, docente di Economia Aziendale dell’Università di Firenze e membro del comitato scientifico di Arco. La metodologia dell’analisi del modello di accoglienza delle case Ronald ha avuto come punti chiave la valorizzazione dei risultati ottenuti rispetto agli investimenti effettuati, il coinvolgimento degli stakeholder per quantificare ciò che viene realizzato e una maggiore consapevolezza di processi e risultati. Il rapporto tra investimento e ciò che viene realizzato fornisce una misura del ritorno generato. L’analisi SROI rientra nell’analisi costi-benefici ed è facile da comunicare grazie all’estrema sintesi che produce.

presentazione-ricerca-SROI-fondazione-Ronald-McDonald

Sono intervenuti anche Clara Mancini, House Manager della Casa Ronald di Firenze e Letizia Pini, delegata Regionale Ferpi Toscana. Durante la mattinata hanno portato la propria testimonianza alcuni ospiti di una casa Ronald a New York, che hanno raccontato di essersi sentiti protetti e accolti, e di aver trascorso la permanenza come se fossero a casa propria. Sono intervenuti anche altri attori del territorio che fanno parte della rete di accoglienza dell’ospedale pediatrico Meyer come Casa Don Lelio di Lastra a Signa e l’ Associazione Cuore di Bimbo – ATG bambini cardiopatici.
A concludere la mattinata gli interventi del Presidente III Commissione Sanità, Tutela alla salute, Politiche Sociali e Terzo Settore Stefano Scaramelli, e dell’Assessora alla Sanità Stefania Saccardi che si è detta disponibile a momenti di confronto per crescere insieme su questi temi.

hfmz3y - wwii3a - 7xotdp - iakno6 - p8rgot - ls6cc1 - n8evsc - 5ddck4

JOIN US TODAY!

Become part of a great community

and create connections

We will treat your information with respect. For more information please read our privacy policy.  By clicking "sign up" you agree that we may process your information in accordance with these terms.