11 giugno 2018 admin

Misurazione del valore sociale: un nuovo appuntamento

L’appuntamento è giovedì 14, alle ore 10.30 alle ore 12.30, presso la Sala Pegaso del Palazzo della Regione (Piazza Duomo, 10) a Firenze. Presenteremo insieme a Ferpi e a Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia, la ricerca SROI condotta nel 2017 per l’anno fiscale 2016. La ricerca aveva come obiettivo quello di comprendere e misurare il valore sociale generato dalle quattro case Ronald presenti in Italia.

Scarica la locandina

Leggi qui sotto il comunicato stampa

___________________________

Parteciperanno l’Assessore alla Sanità Stefania Saccardi, il Presidente della Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia Fabio Calabrese, il Professore Ordinario di Economia Aziendale dell’Università di Firenze, membro del Comitato Scientifico ARCO (Action Research for CO-development), Luca Bagnoli, la House Manager Casa Ronald McDonald Firenze, Clara Mancini, il Presidente III Commissione Sanità, Tutela alla salute, Politiche Sociali e Terzo Settore, Stefano Scaramelli e la Delegata Ferpi Toscana, Letizia Pini.

La ricerca verte su uno studio volto a comprendere, misurare e riportare il valore sociale creato dal modello di accoglienza delle 4 Case Ronald presenti in Italia. E rappresenta la volontà di Fondazione Ronald di continuare ad approfondire i propri processi organizzativi con l’obiettivo di ottimizzarli e di allineare sempre di più il proprio operato alle aspettative degli stakeholder, soprattutto famiglie e pazienti costretti a percorrere lunghe distanze per poter accedere alle migliori cure mediche.

Per la Delegazione Ferpi Toscana è importante portare a conoscenza degli addetti ai lavori strumenti e risultati validi per la promozione e lo sviluppo di best practice. Perché un territorio in rete e ben servito, è un territorio in grado di partecipare e aiutare le istituzioni a rispondere al meglio ai bisogni dei cittadini.

La Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald Italia è un’associazione no profit, nata nel 1974 negli Stati Uniti e nel 1999 in Italia, con l’obiettivo di creare, trovare e sostenere progetti che contribuiscono a migliorare in modo diretto la salute e il benessere dei bambini e delle loro famiglie. Un bambino gravemente malato deve spesso curarsi lontano dalla sua città. Fondazione Ronald si propone di costruire, acquistare o gestire Case Ronald ubicate nelle adiacenze di strutture ospedaliere e Family Room, situate direttamente all’interno dei reparti pediatrici, per offrire ospitalità e assistenza ai bambini malati e alle loro famiglie durante il periodo di cura o terapia ospedaliera. Fondazione Ronald tiene la famiglia vicina quando la cura è lontana, perché stare insieme migliora il loro benessere. Attraverso i suoi programmi – Casa Ronald e Family Room – non solo consente l’accesso a cure d’eccellenza, ma supporta le famiglie, permette loro di essere attivamente coinvolte nella cura dei propri figli e favorisce l’implementazione del modello di cura Family Centered Care. Oggi in Italia le Case sono 4: due a Roma, una a Brescia e una a Firenze, cui si aggiungono una Family Room all’interno dell’Ospedale S. Orsola di Bologna e una all’interno dell’Ospedale Infantile Cesare Arrigo di Alessandria. Dal 1999 ad oggi, nel corso della sua attività in Italia, Fondazione ha supportato più di 37.000 bambini e famiglie, offrendo oltre 180.000 pernottamenti.

ARCO (Action Research for CO-development è un centro universitario che offre servizi di ricerca, consulenza qualificata e formazione. Ha maturato un’esperienza decennale in sviluppo locale, economia sociale, sviluppo inclusivo, monitoraggio e valutazione, valutazione d’impatto e alimenti sostenibili. ARCO opera a livello nazionale e internazionale avvalendosi delle competenze ed esperienze di economisti, statistici, scienziati politici, sociologi e merceologi che lavorano fianco a fianco in un’ottica di forte interdisciplinarità.

L’analisi SROI svolta per Fondazione Ronald è un esempio del contributo che la ricerca può dare alla misurazione del valore sociale e alla sua diffusione. L’analisi dell’impatto economico e sociale si rivela uno strumento indispensabile per valutare e migliorare i servizi offerti, nonché per comunicare in maniera trasparente ed efficace la propria attività e il valore che genera.

Infatti, poiché gli effetti e i benefici che derivano da un programma o da un progetto sono al centro dell’indagine, ARCO crede nella necessità di una valutazione che parta dalle esperienze dei beneficiari e degli stakeholder e li coinvolga nel processo di ricerca attraverso uno schema partecipativo.

 ___________________________

Casa Ronald FIRENZE opera in supporto all’Ospedale Pediatrico Meyer. Dalla sua apertura nel 2013 ha ospitato oltre 1.000 persone. Solo nell’ultimo anno qui a Firenze abbiamo accolto 183 persone per circa il 35% dalla Toscana, il 20% da regioni limitrofe alla nostra, il 36% dalle altre regioni italiane e il restante 11% dall’estero. I reparti da cui provengono prevalentemente i nostri piccoli ospiti sono l’onco-ematologia, la rianimazione e la TIN. Casa Ronald McDonald Firenze si trova in zona Careggi (Via Taddeo Alderotti, 95). Ha 8 camere in cui può ospitare fino ad otto famiglie contemporaneamente. Inoltre a disposizione degli ospiti ci sono zone comuni come la cucina e la sala pranzo, una sala relax con la TV e una sala giochi per i bambini, una zona lavanderia ed una area internet. Inoltre abbiamo un bellissimo giardino esterno con giochi per bambini dove le famiglie possono ritrovarsi e godere di qualche momento di serenità tra loro. Casa Ronald è un ambiente familiare, che permette alle famiglie di condividere momenti di vita quotidiana, che aiutano a ritrovare le energie necessarie nel periodo di terapia. La selezione degli ospiti aventi diritto ad un alloggio temporaneo presso la Casa è a carico del servizio Ospitalità dell’Ospedale pediatrico Meyer con cui è stata firmata una apposita convenzione. Il diretto coinvolgimento dell’Ospedale nella selezione degli ospiti delle Case Ronald è una ulteriore prova dell’imparzialità dell’opera di Fondazione Ronald e dello stretto legame con le strutture ospedaliere.

Per info Letizia Pini, Delegazione Ferpi Toscana

hfmz3y - wwii3a - 7xotdp - iakno6 - p8rgot - ls6cc1 - n8evsc - 5ddck4