24 ottobre 2018 admin

Riutilizzo delle acque: quali possibili sviluppi?

Acqua e riutilizzo delle acque reflue

I cambiamenti climatici producono effetti di scarsità di acqua anche in Europa. L’acqua viene utilizzata per svariati usi, richiedendo standard qualitativi specifici. Una possibile soluzione alla scarsità di acqua che affligge principalmente i paesi del Sud Europa, compresa l’Italia potrebbe essere l’uso di acque recuperate.

Oggi l’utilizzo di acque reflue trattate è limitato dall’attuale normativa comunitaria e nazionale in materia. Tuttavia, è essenziale incoraggiare un riutilizzo più efficiente dell’acqua, favorendo così anche la transizione verso l’economia circolare.

Il Comune di Prato è il rappresentante italiano all’interno della Partnership europea sull’Economia CircolareUrban Agenda: Circular Economy Partnership“.  Gli obiettivi dell’Agenda Urbana, declinata a livello europeo in varie partnership tematiche, sono: contribuire a progettare politiche migliori, rafforzare la comprensione da parte dell’UE delle questioni urbane e la condivisione di best practice.
Nell’ambito della Partnership, il Comune di Prato, insieme a GIDA (impianto di trattamento delle acque reflue locale) e ARCO, sta conducendo il dibattito sul riutilizzo delle acque reflue.

Il position paper e la proposta dell’UE

La nostra proposta all’interno del partenariato riguarda l’uso di acque industriali e civili trattate (ad esempio acque reflue urbane) per scopi di irrigazione, ad esempio per orti urbani, aree verdi, peri-agricoltura urbana. Prendendo questo come punto di partenza, il partenariato svilupperà un position paper da utilizzare nel processo di revisione, in corso e futuro, delle strategie dell’UE sull’acqua, per supportare le città nel riutilizzo delle acque reflue.

Questa idea è stata avanzata poco prima che la Commissione europea annunciasse la pubblicazione della “Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sui requisiti minimi per il riutilizzo dell’acqua“.
ARCO, insieme al Comune di Prato e a GIDA, ha effettuato un’analisi approfondita della proposta mettendone in evidenza i punti di forza e gli aspetti da migliorare. Successivamente, insieme agli altri membri della Partnership, abbiamo aperto il dibatto sulla proposta, finalizzato alla realizzazione del nostro position paper.

Il 17 ottobre 2018 abbiamo partecipato al gruppo di lavoro “WATER” di EUROCITIES, a Tampere. Il nostro Leonardo Borsacchi ha presentato il caso del riutilizzo delle acque reflue trattate nella città di Prato e in seguito ha contribuito al dibattito sui requisiti inseriti nella proposta dell’Unione Europea sul riutilizzo delle acque.

Per scoprire di più sulle nostre attività sull’economia circolare clicca >> QUI

hfmz3y - wwii3a - 7xotdp - iakno6 - p8rgot - ls6cc1 - n8evsc - 5ddck4

JOIN US TODAY!

Become part of a great community

and create connections

We will treat your information with respect. For more information please read our privacy policy.  By clicking "sign up" you agree that we may process your information in accordance with these terms.