7 ottobre 2019 ARCO LAB

Perché scegliere ARCO per il Bilancio Sociale?

Bilancio sociale CSR report accompagnamento focus group interviste accountability arco

Per la redazione del Bilancio Sociale. i Ricercatori ARCO propongono un percorso di coinvolgimento e  accompagnamento per gli enti del Terzo Settore, delle imprese e delle organizzazioni. Includendo i punti di vista  di tutti gli stakeholder, le istituzioni e i collaboratori che quotidianamente lavorano con l’ente, il Bilancio Sociale diventa un mezzo per mettere in evidenza i punti di forza e di debolezza dell’ente. Il percorso così condiviso invita gli stessi stakeholder e i beneficiari a partecipare maggiormente al miglioramento del funzionamento della struttura.

I metodi partecipativi di raccolta dati, come ad esempio focus group, questionari e interviste, pongono le basi per le rendicontazioni negli anni successivi: il dialogo con gli stakeholder e i feedback ricevuti focalizzano l’attenzione su determinate questioni che possono perciò essere affrontate in modo più efficace nei successivi Bilanci Sociali.

La rendicontazione delle responsabilità, dei comportamenti e dei risultati sociali, ambientali ed economici offre in maniera strutturata tutte le informazioni riguardo alle attività di un’organizzazione e può migliorare la sua accountability. Un Bilancio Sociale efficace, infatti, migliora la comunicazione delle finalità e dei valori, ma permette anche di gestire le risorse in modo più sostenibile.

Il percorso che ARCO propone si articola nelle seguenti fasi:

Bilancio Sociale CSR Report percorso di accompagnamento arco focus group interviste redazione diffusione

I Ricercatori di ARCO propongono un percorso di accompagnamento nella redazione del Bilancio Sociale che prevede il coinvolgimento degli stakeholder principali attraverso metodi partecipativi e di stakeholder engagement. L’approccio di ARCO infatti pone l’accento non solo sul risultato finale, ma soprattutto sul processo di auto-analisi e coinvolgimento che l’ente fa per arrivare all’elaborazione del Bilancio.

Grazie a questa metodologia è possibile creare un documento completo che permette all’ente di comunicarsi in maniera efficace e trasparente.

Il Bilancio Sociale così redatto deve rimanere pubblico, per obbligo della Riforma del Terzo Settore, la legge 106 del 2016, così che gli stakeholder, e tutti gli interessati all’impatto sociale dell’ente, possano consultarlo.

Per maggiori informazioni sul Bilancio Sociale e il percorso di accompagnamento alla redazione

Carmela Nitti
Unità di Economia Sociale – Coordinatrice
carmela.nitti[at]arcolab.org

hfmz3y - wwii3a - 7xotdp - iakno6 - p8rgot - ls6cc1 - n8evsc - 5ddck4