Analisi di mercato e di sostenibilità economica per imprese sociali in Mozambico e Tanzania

Durata Giugno-Settembre 2017

Luogo Tanzania e Mozambico

Committente CTM Altromercato

Partner Istituto OIKOS

Contesto

La Tanzania è caratterizzata da un alto tasso di povertà. Gran parte della sua popolazione risente inoltre degli effetti del cambiamento climatico. I Masaai, dediti  essenzialmente alla pastorizia, devono affrontare sia il problema della siccità che il sovra-sfruttamento delle terre usate come pascolo e la denutrizione dei capi di bestiame. La scarsa diversificazione dell’economia locale  legata alla crescente povertà, aggrava lo scenario, in particolare per le donne che ne subiscono maggiormente l’effetto.

In Mozambico, gli agricoltori sperimentano condizioni simili dovute al cambiamento climatico e a le condizioni sono simili alla Tanzania ma per gli agricoltori. Vicino a Pemba vive una popolazione di circa 60.000 persone dedite per lo più all’attività agricola di sussistenza. I loro principali raccolti sono mais, sorgo, riso, fagioli e pomodori che vengono coltivati con tecniche e macchinari spesso inadeguati. La vendita dei prodotti avviene grazie all’azione dell’impresa sociale Pemba Verde che riunisce circa 50 agricoltori.

Obiettivo generale

L’obiettivo del progetto è favorire la nascita di un’economia alternativa e auto-sostenibile. In Tanzania è stata favorita grazie alla creazione di micro-imprese gestite dalle donne Maasai che si occupano di concia vegetale e produzione di prodotti in pelle. Mentre in Mozambico l’obiettivo era quello di valorizzare la varietà dei prodotti locali grazie all’adozione di tecniche di coltura idonee all’ambiente e di favorire la sostenibilità economica dell’impresa sociale Pemba Verde.

Cosa abbiamo fatto?

I Ricercatori di ARCO hanno condotto due ricerche di mercato. In Tanzania, l’obiettivo era comprendere il mercato potenziale per i prodotti in pelle in Tanzania, mentre in Moambico mirava ad approfondire i potenziali servizi di sostegno ai piccoli produttori per favorirne la sostnibilità.

I Ricercatori hanno quindi svolto un’analisi per i prodotti e i servizi delle imprese sociali in modo da quantificare la domanda potenziale, le caratteristiche preferite dai clienti e il prezzo di vendita consigliato. La raccolta dati è stata effettuata tramite somministrazione di questionari e interviste a informatori privilegiati durante le missioni sul campo. In entrambi i casi, le analisi sono state condotte attraverso un primo momento di desk-review dei documenti di progetto e la raccolta dei dati è stata realizzta grazie a metodi misti qualitativi-quantitivi e percorsi partecipativi.

I Ricercatori di ARCO hanno inoltre analizzato la sostenibilità economica delle imprese sociali e offerto indicazioni su come raggiungerla o migliorarla.

 

Scopri l’Unità di Economia Sociale