ECO.COM: rafforzare lo sviluppo economico locale in Bolivia

Titolo ECO.COM – Rafforzamento dell’economia comunitaria, solidale, inclusiva e sostenibile nei Comuni di Tiquipaya e Sacaba

Location Comuni di Tiquipaya e Sacaba, Bolivia

Durata 2018 -2020

Partnership FELCOS Umbria, ANCI Umbria, Legacoop Umbria, United Nations Development Program (UNDP), Gobierno Autónomo Municipal de Tiquipaya, Gobierno Autónomo Municipal de Sacaba

Ente Finanziatore Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo – AICS

Contesto

I Comuni di Sacaba e Tiquipaya sono situati nella valle di Cochabamba a 2600 m di altitudine e sulla cordigliera circostante. Contano rispettivamente 170.000 e 50.000 abitanti. Dei 12 distretti del Comune di Sacaba 6 sono urbani e 6 rurali. Tiquipaya ha 6 distretti, di cui 3 urbani e 3 rurali, questi ultimi occupano gran parte della superficie del comune e sono situati sulla cordigliera. In entrambi i comuni oltre il 70% della popolazione vive in distretti urbani, il cui principale problema è l’insufficienza di acqua potabile e di irrigazione.

Obiettivo generale

Il progetto ECO.COM mira dunque a promuovere lo sviluppo economico locale nei Comuni di Sacaba e Tiquipaya in Bolivia attraverso il rafforzamento delle capacità produttive e di commercializzazione di 10 associazioni locali attive nei settori dell’agricoltura, dell’allevamento e dell’artigianato.

Che cosa facciamo?

Per il progetto ECO.COM, i Ricercatori di ARCO hanno condotto alcune missioni sul campo per portare avanti il processo di monitoraggio e valutazione. Durante la prima missione, i Ricercatori hanno raccolto i dati attraverso una serie di interviste con gli attori locali e condotto dei focus group con i rappresentanti delle associazioni di produttori presenti nei due comuni.

Durante la seconda missione, i Ricercatori hanno svolto una valutazione intermedia. L’obiettivo era di registrare l’opinione dei rappresentanti delle associazioni coinvolte sul processo di selezione dei progetti e sulle aspettative che hanno per il miglioramento delle proprie capacità di produzione e di commercializzazione dei prodotti. La raccolta dei dati per la valutazione si è concentrata anche nel comprendere in quale dimensione e in quale maniera il progetto andrà ad incidere sulla comunità locale.

Gli interventi previsti dal progetto hanno riscosso molto interesse da parte delle associazioni coinvolte sia per le prospettive di crescita e di incremento dei livelli di produzione ma anche per la possibilità di includere nuovi membri all’interno delle stesse associazioni. Il progetto sta avendo quindi anche un effetto di moltiplicazione dei beneficiari e di prevenzione della migrazione dalle zone rurali. Si registrano anche alcuni casi di migrazioni di ritorno.

Le attività includono anche la selezione e il finanziamento dei progetti presentati dalle associazioni di produttori locali, il rafforzamento delle capacità dei comuni di promuovere l’economia comunitaria, formazioni tecnico-professionali e lo scambio di buone pratiche tra Italia e Bolivia.

Il progetto prevede inoltre iniziative volte a favorire l’inclusione sociale e lavorativa di persone a rischio di marginalizzazione. Tra queste, l’erogazione di borse lavoro per l’inclusione di donne, giovani e persone con disabilità nelle associazioni di produttori selezionate e attività di formazione sull’accoglienza e sull’inclusione rivolta alle associazioni stesse.

La valutazione finale si terrà a termine del progetto nel 2020.

Scopri l’Unità di Sviluppo Locale