Ricerca-Azione per Do.N.N.E, il progetto contro la violenza di genere in Centro Italia

Titolo Do.N.N.E – Do Not Neglect Equality

Luogo  Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto, Camerino, Visso e Ussita e zone limitrofe

Durata 2019-2021

Partner Psy Plus, Action Aid, Associazione Donatella Tellini, Centro Antiviolenza L’Aquila

Framework  Pe.R.Co.rrere – Percorsi di Resilienza Comunitaria

Ente finanziatore Fondo Beneficenza Intesa San Paolo

 

 

Contesto

Tra il 2018 e il 2019, ad Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto, Visso, Ussita e nelle zone limitrofe, l’equipe del progetto Pe.R.Co.rrere ha osservato una crescita di sintomi quali rabbia, ansia, difficoltà di elaborazione del trauma, dipendenze patologiche (tra cui gioco d’azzardo e alcoolismo), disturbi comportamentali o di adattamento e conflittualità intrafamiliari con impatto sui minori.

Il progetto Do.N.N.E – Do Not Neglect Equality interviene presso le comunità dei territori colpiti dai violenti terremoti del 2016 e del 2018  che hanno subito un shock improvviso tanto a livello individuale che sociale ed economico.

La complessità geografica, economica e sociale dei territori interessati dai sismi ha causato gravi difficoltà nella predisposizione di risposte adeguate alle necessità e la macchina emergenziale è riuscita solo in parte a coprire gli effettivi bisogni delle popolazioni colpite.

A tre anni dal sisma, la ricostruzione, pubblica e privata, è ferma e i ritardi hanno prodotto una diffusa esasperazione, accelerando il processo già in atto di spopolamento delle aree interne.

Alcune delle fragilità presenti in quei territori sono state esacerbate dagli eventi, mentre ne sono emerse di nuove in relazione alle crescenti difficoltà locali, tra cui disagio sociale e alcune manifestazioni post-traumatiche e psicopatologiche.

Questi fattori si inseriscono in un contesto socio-culturale di stampo patriarcale e fortemente diseguale, in cui l’accettabilità implicita della violenza contro le donne rimane ampiamente diffusa.

In questo contesto, il progetto Do.N.N.E mira a intervenire non solo sulla persona che subisce o perpetra violenza ma anche sull’intero sistema socio-culturale attraverso:

  1. a) un percorso di capacity building dei servizi: rafforzamento delle competenze degli operatori e delle operatrici degli ambiti socio-sanitari, educativi etc. e sostegno alle attività di coordinamento tra enti pubblici e privato sociale;
  2. b) forme di prevenzione e protezione: sensibilizzazione, in/formazione, empowerment e attivazione di servizi pensati per contrastare i fattori di rischio (psicopatologia generale, dipendenze patologiche, isolamento)

 

Obbiettivo Generale

L’Unità di M&E e Valutazione di Impatto ha elaborato una strategia di valutazione del progetto che permette, da un lato, di indagare l’efficacia, la rilevanza, l’efficienza e la sostenibilità delle attività e dall’altro approfondire due temi specifici: gli effetti del progetto sul benessere delle donne e sui servizi erogati.

 

Cosa abbiamo fatto?

Attraverso un percorso partecipativo basato sulla metodologia EHD -Evaluating Human Development, si verifica il cambiamento innescato dal progetto Do.N.N.E. sui servizi e sulla loro qualità, come percepiti sia dagli operatori/erogatori che dai beneficiari ed altri stakeholder.

Per approfondire invece gli effetti del progetto sul benessere delle donne,  le Unità di M&E – Valutazione di Impatto e di Sviluppo Inclusivo, coinvolgono alcune donne del territorio in un percorso di ricerca-azione che  permetta di restituire una “fotografia” del territorio, cosi da cogliere i principali cambiamenti (outcome) innescati dal progetto.

La scelta di usare questo strumento ha un duplice obiettivo: da un lato, permette di colmare alcuni vuoti nella conoscenza del fenomeno della violenza di genere in contesti così delicati, e dall’altro, permette alle beneficiarie di sperimentare l’utilizzo di strumenti di ricerca sociale.

Inoltre, coinvolgendo i soggetti nelle attività di ricerca rende possibile mettere in evidenza dinamiche e cambiamenti che spesso una valutazione standard non è in grado di cogliere.

Scopri l’Unità di Monitoraggio e Valutazione e Valutazione di Impatto