Valutazione di impatto della creazione della filiera del grano duro in Etiopia

Luogo: Etiopia

Framework: La valutazione di impatto è stata condotta all’interno del progetto “Agricultural Value Chains Project in Oromia (AVCPO)”

Enti finanziatori: Il progetto è stato finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e il German Development Institute.

Contesto

La sfida del progetto“Agricultural Value Chains Project in Oromia (AVCPO)” è stata realizzare un upgrading dei piccoli coltivatori e proprietari terrieri affinché producessero beni di alta qualità su larga scala così da incontrare la quantità e la qualità richiesta dall’industria agro-alimentare.

Obiettivo generale

Il progetto mirava ad aumentare il benessere dei piccoli agricoltori locali della regione delle Montagne di Bale in Etiopia rafforzando il loro ruolo all’interno della catena del valore del grano duro.

Che cosa abbiamo fatto

L’obiettivo dello studio che i Ricercatori ARCO hanno condotto è stato valutare il grado di conformità del progetto rispetto alla “Paris Declaration on Aid Effectiveness ” e alla “Accra Agenda for Action”.

Per la valutazione di impatto è stato adottato una metodologia innovativa, ritagliata sulle necessità del progetto e capace di abbracciare la complessità multilivello della Strategia di Sviluppo della Catena del Valore adottata dal AVCPO. Per valutare la sua conformità con la Dichiarazione di Parigi e l’Agenda di Accra vi è stato un coinvolgimento degli stakeholders a vari livelli. Sono stati condotti focus group a indagini sul campo che hanno coinvolto circa 800 piccoli agricoltori locali.

Al termine del lavoro, si è concluso che AVCPO ha incoraggiato il processo di auto – espansione della catena del valore, migliorando i meccanismi di governance multilivello, e distaccandosi da un approccio top-down per favorire l’empowerment degli agricoltori, delle cooperative e delle istituzioni locali.

Scopri l’Unità di Alimenti Sostenibili